Trekking to Torri del Vajolet and Rifugio Re Alberto. Posto su una superba terrazza panoramica, a 2741 m. di quota domina la Val d'Ega e la lontana conca di Bolzano. You can choose both easy walks surrounded by nature and challenging itineraries that reach the summits of the "Monti Pallidi" (Pale Mountains). Da Trento si imbocca la statale verso Bolzano seguendo verso nord la valle dell’Adige e passando per Lavis, San Michele all’Adige, Salorno, Egna e Montagna dove si devia verso la Val di Fiemme che successivamente diverrà Val di Fassa . Dolomiti.it ® - © 1996-2020 - DESTINATION S.r.l. Being part of the Catinaccio group the Torri del Vajolet (Vaiolet towers) are probably among the most photographed peaks in the Dolomites (just after Tre Cime di Lavaredo / Drei Zinnen). In our guides you can learn about all the measures put in place by our operators and tourist service providers to protect you and your loved ones. Our guide to a peaceful and stress-free stay Le Torri del Vajolet, famosissime guglie dolomitiche, sono infatti metà ogni anno di centinaia di scalatori ed escursionisti. Its paths’ network (signaled in red and white) is really dense and allows to explore every corner of the valley. La pendenza non è proibitiva ma certamente è importante dare la giusta attenzione ai passaggi attrezzati da cordino. Passeggiando fino alla Baia Vallugola a Pesaro (PU) 2 Novembre 2020. Il percorso, non particolarmente difficile dal punto di vista altimetrico, risulta impegnativo per la lunghezza e per l’impegno richiesto nella salita/discesa per il sentiero 542 fra il “Vajolet” ed il “Re Alberto”. Sulle Torri del Vajolet Spigolo Delago - via Ferman e via normale sulla Stabeler - via Steger e via normale sulla Winkler. The gently rising Via delle leggende (legend’s trail) takes us to the hamlet of Gardeccia at almost 2,000 m asl. Image of climbing, fassa, high - 65244526 Si tratta quindi di uno degli itinerari escursionistici più belli del Trentino; un vero “must”. torri del vajolet Un classico delle escursioni trekking sulle Dolomiti sono le Torri del Vajolet in Val di Fassa. Partenza Percorsi Torri del Vajolet al Re Alberto. Nel cuore della conca, accanto a un laghetto dai riflessi grigio-azzurri, sorge il Rifugio Re Alberto, punto di partenza e di appoggio per gli appassionati di arrampicata che ogni giorno si cimentano sulle Torri del Vajolet o sul Catinaccio. Reaching them involves a minimum of 2 and a half/3 hour hiking each way, so we highly recommend spending a night at one of the mountain huts nearby – we stayed at Rifugio Re Alberto, located right at the base of the towers, but there are also a couple others nearby.. Il suggestivo laghetto adagiato a fianco del rifugio Re Alberto, sono circondati dalle strepitose Torri del Vajolet, dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. In vacanza nella vicina Canazei, ho impiegato solo pochi minuti in auto per raggiungere il punto di partenza. This excursion is made available upon request; if you’re interested, let us know your dates and your contact details. Dopo pranzo continueremo lungo un sentiero panoramico per raggiungere il Rifugio Vajolet dove trascorreremo la notte. n° 852, Condizioni generali di vendita e di utilizzo. Trekking del Vajolet La conca del Gartl, punto di arrivo di questo itinerario, è uno dei luoghi più affascinanti delle Dolomiti. ... Il suggestivo laghetto adagiato a fianco del rifugio Re Alberto, sono circondati dalle strepitose Torri del Vajolet, dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. Indietro. In questa escursione siamo saliti alle Torri del Vajolet e al Rifugio Re Alberto sulle Dolomiti della Val di Fassa. From there the mountain guide will drive them to Rifugio Gardeccia (1’949 meters). Mountain tour A pochi metri un lago (quasi del tutto secco a fine estate), il muro incombente dell'anticima Nord del Catinaccio, la Croda di Re Laurino e le Torri del Vajolet (2821 m) che, slanciate ed eleganti, sono un'attrazione per molti alpinisti. Scopri il nostro percorso: Alle pendici delle torri del Vajolet da Rifugio Gardeccia. Una delle escursioni più belle da fare sulle Dolomiti e in Val di Fassa è quella che conduce alle Torri del Vajolet passando per i rifugi Gardeccia, Vajolet e Re Alberto. Trekking nelle Dolomiti: torri del Vajolet e rifugio Antermoia - lifeintravel.it 28 lug 2010 - Escursione lunga ed impegnativa quella che ci ha condotto dalla Val di Fassa attraverso la Val Duron al cospetto dell'erto massiccio dell'Antermoia e delle Torri del Vajolet. ... Ultimo in Trekking nelle Marche; Passeggiando nel bosco a Fonte Avellana lungo il Sentiero Frassati. Il sentiero dopo un primo tratto di salita prosegue in falso piano. Il Gruppo del Catinaccio è sicuramente uno dei più belli delle Dolomiti, dove in ogni angolo si nasconde una perla di bellezza. come la Croda di re Laurino, la parete nord del Catinaccio e le celebri Torri del Vajolet, guglie fantastiche, snelle ed eleganti! In questo luogo magico gli unici colori che vediamo sono quelli delle rocce e del cielo. La seconda parte della gita richiede un po' di fatica a chi non è allenato: una salita non difficile ma che merita più attenzione rispetto a quando ci si trova su un normale sentiero. - Sole shareholder company - Via Romagnosi,11 - I-38122 Trento - Tax code and VAT: 02341860225 In Pera di Fassa, there is the little valley station of the two-tier Vajolet chairlift, taking us to the meadows of Pian Pecei (1,800 m). La conca del Gartl, punto di arrivo di questo itinerario, è uno dei luoghi più affascinanti delle Dolomiti. Il suggestivo laghetto adagiato a fianco del rifugio Re Alberto, sono circondati dalle strepitose Torri del Vajolet, dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. La camminata può iniziare anche da Ciampedie, raggiungibile con una comoda funivia da Vigo di Fassa - 50 minuti di sentiero in lieve discesa nel bosco per arrivare a Gardeccia. Oggi vi portiamo una passeggiata facile, ma spettacolare ai piedi delle Torri del Vajolet al Rifugio Re Alberto I, terra di confine tra Trentino e Alto Adige nel cuore del Catinaccio. We will contact you in short to let you know about the guide’s availability and all info. Risaliamo (aiutandoci in alcuni punti con le mani) il ripido canale e in poco meno di un'ora giungiamo al Rifugio Re Alberto I (2621 m). Fu costruito dalla Regia Sezione di Lipzia del Club alpino tedesco-austriaco nel 1897. Il Vajolet si trova ai piedi delle Torri del Vajolet. Hiking is the queen of summer activities in Val di Fassa. L’ultima parte del sentiero è sicuramente quella più dura e con le pendenze più marcate ma basta osservare il paesaggio per ricompensare tutta la fatica con le torri del Vajolet sullo sfondo e il piccolo rifugio Preuss che si erge su uno sperone sorvolato da gruppi di corvi neri. Together there are ten summits, roughly divided into two subgroups. Wonderful tour, with 360° views on the whole Trentino. Torri del Vajolet al Re Alberto - Trekking - Val di Fassa. In tanti hanno scelto come noi di arrivare fin qui. Ci troviamo un'ampia conca e le sagome imponenti del Catinaccio ci costringono a guardare verso l'alto, lo scorcio è notevole. Le Torri del Vajolet e la cima del Catinaccio. 03027860216 - Capitale Sociale € 1.225.000,00 i.v. Trentino is open and ready to welcome you. Far trekking in Val di Fassa permette di conoscere il cuore roccioso della zona ritrovandosi faccia a faccia con luoghi incredibili come le torri del Vajolet. • Val di Fassa. A well-known naturalistic route in Val di Rabbi, within the confines... Salita a Cima Lancia con bellissima vista a 360°, © 2020 Trentino Marketing S.r.l. Dal rifugio pare di poter toccare con mano la torre Delago, Stabeler e Winkler, chiamate così dal nome del loro primo scalatore. Torri del Vajolet . Era da tanto che volevo vedere le Torri del Vajolet e, questa volta, non mi sono lasciato scappare l'occasione. Riceverai informazioni, offerte esclusive e news per la tua vacanza nelle Dolomiti. Trekking del Vajolet - Sentiero alpinistico - Val di Fassa. Chiudi tutti | Apri tutti. Si parte dal rifugio Ciampede (raggiungibile con la funivia da Vigo di Fassa a circa 12 km da Canazei ) e si imbocca il sentiero 540 che si snoda quasi pianeggiante fino al Rifugio Gardeccia. Ci fermeremo a pranzo al rifugio Roda de Vael, che si trova nella conca del Vael. | Info meteo a cura di ilMeteo.it, Per maggiori informazioni Privacy e Cookie Policy, Escursione in Val di Funes sulla Forcella del Mezzodì, Itinerari sul Pizzocco: Sentiero C.A.I. Trekking del Vajolet. Se continui la navigazione o chiudi questo banner, accetti implicitamente il loro utilizzo. Da Pozza di Fassa prendiamo un pulmino che in pochi minuti ci porta al Rifugio Gardeccia a circa 1950 m. di quota. Holidaying Safely in Trentino: our ways of taking care of you. 2° giorno: Partendo dal Rifugio Vajolet saliremo la stretta valle del Gartl per vedere le famose torri del Vajolet ai piedi del Catinaccio. A pochi metri un lago (quasi del tutto secco a fine estate), il muro incombente dell'anticima Nord del Catinaccio, la Croda di Re Laurino e le Torri del Vajolet (2821 m) che, slanciate ed eleganti, sono un'attrazione per molti alpinisti. Gran traversata del Catinaccio: escursione ad anello dal rifugio Gardeccia al rifugio Vajolet, Passo Principe e Antermoia. The trekking to Torri del Vajolet and Rifugio Re Alberto starts at the bottom station of the Pera di Fassa cable car (large free parking lot). The six northern ones are rather massive, while the four southern ones are fine needlelike spires. Traccia KML, info utili, rifugi e impianti aperti, difficoltà, tempi, dislivello, lunghezza del … | Società soggetta a direzione e coordinamento di DESTINATION S.p.A. Dolomiti.it Testata giornalistica.­ Registrazione numero 235 del 21 marzo 2012 presso il Tribunale di Belluno.­ Direttore Responsabile Lina Pison. Il periodo consigliato per questo itinerario di trekking è da fine giugno a settembre. La parte per arrivare al rifugio Carlo Alberto, proprio al cospetto delle Torri del Vajolet, è più impegnativa. Web www.trentinomarketing.org - E-mail: direzione@trentinomarketing.org - All rights reserved. This is the starting point of our walk. Escursione dal rifugio Vajolet al rifugio Roda di Vael. Escursione al rifugio Re Alberto I ai piedi delle Torri del Vajolet Gran parte del massiccio del Catinaccio fa parte del Parco Naturale Sciliar-Catinaccio e dal 2009 è anche parte del patrimonio mondiale UNESCO. Percorsi trekking Catinaccio Val di Fassa Trentino Dolomiti - Escursioni estate Gardeccia Torri del Vaiolét Passo Santner. Escursione al rifugio Roda di Vael dal passo Costalunga (passo di Carezza), passando per il rifugio Paolina e l'aquila del Christomannos. Da qui parte anche l’impegnativo sentiero 542 che conduce sino alle world-famous Torri del Vajolet ed al celebratissimo Rifugio Re Alberto (m. 2621): data però la sua difficoltà, non è consigliato raggiungerlo con bimbi piccoli, dato che vi sono parecchi tratti con cordini (che facilitano il transito). A nord si erge la vetta più alta del Catinaccio: il Catinaccio d'Antermoia, alto 3.004 metri. Management and Coordination by Trentino Sviluppo S.p.A. ai 2650 percorrendo un sentiero di “roccette”. Una delle più belle escursioni del Trentino, fattibile anche con i bambini, è quella che porta alle Torri del Vajolet. Si passa dai 2243 metri s.l.m. Abbiamo lasciato la macchina a Pera di Fassa al parcheggio della seggiovia Vajolet per poi prendere il bus-navetta (andata e ritorno € 10) fino al rifugio Gardeccia. Proseguiamo verso sud per circa 20 - 25 minuti e arriviamo all'ultimo rifugio di questa esaltante escursione: il Rifugio Passo Santner. 11 Novembre 2020. Noi abbiamo utilizzato come base il nostro amato rifugio Negritella, ma voi potete salire anche solo per una giornata con la funivia che parte da Vigo di Fassa e arriva al Ciampedie. Book. Overview. Excursion price € 300. Photo about Trekking in Dolomites / Dolomiti mountains, Catinaccio / Rosengarten, Torri del Vajolet / Vajolet, Beautiful landscape. La ferrata del Passo Santner e la ferrata del Catinaccio d'Antermoia. In questo articolo vi presentiamo un percorso di trekking per raggiungere le famose Torri del Vajolet, nel cuore del gruppo del Catinaccio, in tedesco Rosengarten, nelle Dolomiti a cavallo tra la Val di Fassa, in provincia di Trento, Val D’Ega e Val di Tires, in provincia di Bolzano. On the cablecar to start our via ferrata to the Vajolet Towers. Trekking Torri del Vajolet-Rifugio Re Alberto I-Passo Antermoia: anello di 2 giorni nel gruppo del Catinaccio Dolomiti , Europa , Gruppo Sciliar-Catinaccio Fare trekking nel gruppo del Catinaccio e raggiungere le famose Torri del Vajolet significa immergersi nelle Dolomiti della … Condividi Preferiti La mia mappa Stampa/PDF GPX KML Crea itinerario fino qui Copia il percorso Proponi un viaggio condiviso Embedding Fitness Il trekking alle Torri del Vajolet e al Rifugio Re Alberto, storico rifugio della Val di Fassa, situato alla base delle torri, è un'escursione stupenda in un ambiente spettacolare. Ai piedi di questi torrioni è situato il rifugio Re Alberto I meta di quest'escursione. Un groviglio di guglie e pareti dolomitiche straordinarie, in un contesto panoramico spettacolare e senza paragoni. Infine una rampa decisa (non lunga) ci porta ai rifugi Vajolet (2243 m) e Preuss (2243 m), a 50 minuti dal Rifugio Gardeccia. Il trekking alle Torri del Vajolet e al Rifugio Re Alberto, storico rifugio della Val di Fassa, situato alla base delle torri, è un'escursione stupenda in un ambiente spettacolare. La conca del Gartl, punto di arrivo di questo itinerario, è uno dei luoghi più affascinanti delle Dolomiti. Le Torri del Vajolet, famosissime guglie dolomitiche, sono infatti metà ogni anno di centinaia di scalatori ed escursionisti. Indietro. In questo luogo magico gli unici colori che vediamo sono quelli delle rocce e del cielo. Excursion upon request. - P.I. Il suggestivo laghetto adagiato a fianco del rifugio Re Alberto, sono circondati dalle strepitose Torri del Vajolet, dalla Croda di Re Laurino e dalla parete nord del Catinaccio. Questo sito utilizza Cookies propri e di terzi per offrirti la migliore esperienza di navigazione, secondo le tue preferenze. Una di queste sono di sicuro le imponenti Torri del Vajolet, meta ambita per chi pratica arrampicata ma anche per l'escursionista che ama ammirare questo paesaggio. Il Rifugio Vajolet si trova nel gruppo dolomitico del Catinaccio, sotto quelle che si chiamano le “Torri del Vajolet”, a quota 2.243 s.l.m.. È la meta finale di una bellissima passeggiata, ma anche punto di partenza per altre escursioni.